Città | infoViaggio | viaggiare ai tempi di internet

Fuga d’amore a Parigi ? Ti ci vuole un pied a terre!

fuga d'amoreLa ville lumière è sicuramente al primo posto nell’immaginario collettivo per una fuga d’amore fatta di cene a lume di candela, di passeggiate mano nella mano, di notti di passione … 
Ma quello che rende indimenticabile il tutto è il rifugio, ovvero l’hotel che scegli in loco. Quindi, per non ritrovarti a colazione con le comitive di cinesi ecco dieci suggerimenti ad hoc per il tuo pied a terre a Parigi.
Vedrai, poi, ne parlerete per mesi. Lei insieme alle sue amiche.
Tu, da solo, mentre provi a consolare la tua carta di credito!

continua…

Fine estate a Siviglia

SivigliaQuest’anno, vuoi per l’economia domestica sempre più disastrata, vuoi per gli impegni scolastici dei figli, avevamo deciso di rinunciare al “viaggetto” di settembre.
Ma non siamo molto ferrati in economia domestica e il Regista ha insinuato in noi il tarlo della curiosità raccontandoci un suo precedente viaggio nella città andalusa e così …
Così siamo partiti per un week end lungo a Siviglia.
continua…

Cracovia a Primavera

polonia-stemma_1Già da qualche anno, con l’arrivo della primavera, ci concediamo un week end in una città europea. Quest’anno la scelta della meta, complice il Regista, è caduta su Cracovia.
Il viaggio, organizzato in gennaio, abbordabile sotto il profilo economico, prevedeva partenza da Bologna con volo low cost il sabato di buon mattino e permanenza nella città fino al martedì con pernottamento e prima colazione in albergo tre stelle. continua…

Berlino : la città in continua trasformazione

La cerimonia ufficiale della Riunificazione tedesca, del 3 ottobre 1990, si tenne nel Palazzo del Reichstag, alla presenza del Cancelliere Helmut Kohl, del Presidente Richard von Weizsäcker, dell’ ex-Cancelliere Willy Brandt e di molti altri.

Nel 1992, sir Norman Foster aveva vinto un concorso architettonico per la ricostruzione dell’edificio. Prima dell’inizio della ricostruzione, il Reichstag, nel 1995, fu “imballato” dall’artista bulgaro-statunitense Christo, in un evento che attrasse milioni di visitatori. continua…

Oslo a tavola

Pechino : il Futuro è Rosso Porpora

Nonostante sia una megalopoli di 15 milioni di abitanti – l’intera municipalità è grande come tutto il Belgio – Pechino è una città in cui non ci sente mai soffocare.

E’ una città molto vivibile, c’è spazio, equilibrio, proporzione, grandi marciapiedi e le numerose vie pedonali permettono di visitarla in modo confortevole.
Lo skyline è moderno e arioso, le highways di 6/8 corsie sono tirate a lucido, nessun graffito o mura imbrattate anche perchè la maggior parte delle strutture non ha più di 5 anni di vita.

continua…

Tunnel e Labirinti di Pechino

Non si tratta della metropolitana, ma di una serie di tunnel e stanze costruite sotto la superficie di Pechino come rifugio antiatomico, ai tempi di Mao.
Scavati durante il conflitto sino-sovietico della fine degli anni ’70, qualcuno li ha soprannominati “la Grande Muraglia Sotterranea” …

Perché, dopo tutto, lo scopo ultimo è lo stesso: difendere il celeste impero dalla minaccia straniera.

E cosa c’è nei tunnel? Tutto il necessario per condurre una vita normale: ristoranti, appartamenti, ospedali, scuole, sale di lettura, magazzini e persino aree adibite a “orti” sotterranei, in cui si coltivavano vegetali che necessitano di poca luce per crescere. C’è pure una pista di pattinaggio…
continua…

Resort a Marrakesh

L’hotel appartiene ad una catena che ha guadagnato ottimi consensi con l’hotel di Parigi e che ha deciso di riproporre lo stesso concetto di ospitalità con un alter-ego costruito ai confini del deserto del Marocco, a Marrakech.

A poche ore di volo dalle principali capitali europee e ai piedi della maestosa catena montuosa dell’Atlante, Marrakech offre un clima mite e sole tutto l’anno. Sorge in posizione ideale nella parte a nord-est della città rossa, a 20 minuti dall’aeroporto internazionale e a 15 minuti dalla medina.
continua…

successiva »