Copenhagen | infoViaggio | viaggiare ai tempi di internet

Copenhagen : dove fermarsi

Siamo arrivati alla termine dello speciale sulla città più felice del mondo e sullo hyggelig, il suo stile di vita rilassato.

Abbiamo parlato di alberghi, locali notturni e negozi per lo shopping. Di cosa vedere, di dove mangiare e a questo proposito voglio concludere con un articolo sui bars.

Mentre sei in giro per il centro fermati in un locale e mescolati ai danesi, questo piccolo evolutissimo popolo praticamente sconosciuto agli italiani.

Che in genere guardano cosa fa la Danimarca al massimo ogni quattro anni e solo se è nello stesso girone ai mondiali…

Il mio consiglio è: se non ci sei mai stato devi assolutamente andare …
Ormai si trovano voli comodi e a ottimi prezzi

ps: per inciso l’aeroporto di Copenghagen ha vinto 4 volte il premio come migliore aeroporto d’Europa e 2 volte quello come migliore aeroporto del mondo.

continua…

Copenhagen : shopping time

Ciò che rende particolarmente attraente lo shopping a Copenhagen è che può essere fatto interamente a piedi – senza il fastidio del traffico – e nei centri commerciali all’aperto.
Si può iniziare dallo Strøget, la zona pedonale di 1200 metri che attraversa il centro storico ed unisce le piazze da Kongens Nytorv a est a Rådhuspladsen a ovest.

Una città dove si può comprare o anche solo ammirare veramente di tutto: dalla moda al design, dall’usato alle antichità di lusso, dal collezionismo all’arredamento più di tendenza.

continua…

Copenhagen : dove fare tardi

A Copenaghen la vita notturna comincia tardi – nelle discoteche i primi ospiti cominciano ad arrivare intorno a mezzanotte – ma in compenso si vive assai intensamente.

I locali, molti nascosti nei seminterrati o ricavati dentro pittoreschi e antichi edifici, coprono un’ampia gamma, dal tradizionale all’estremamente trendy.

Proprio come per il cibo, a Copenhagen ce n’è per tutti i gusti … continua…

Copenhagen : dove mangiare

umamiUna “reputazione gastronomica” in continua ascesa e Copenaghen, che fino a qualche tempo fa era solo la città della Sirenetta, oggi è diventata un’indiscussa città gourmet. Merito soprattutto di talenti, più o meno giovani, che hanno saputo ridisegnare il menù tipico danese  con sapienti influenze francesi.

La firma più famosa è quella dello chef René Redzepi. I suoi piatti, serviti dal ristorante “Noma” di Copenaghen, sono preparati esclusivamente con ingredienti nordici che spaziano dal bue muschiato alle uova di pesce, fino alle erbe aromatiche raccolte sulle spiagge della Svezia meridionale, con cui sostituisce il coriandolo …

continua…

Copenhagen : dove dormire

hotel Fox Wolkswagen (per il lancio della Fox) ha ingaggiato 21 giovani creativi che hanno ridisegnato le stanze di un hotel secondo le ultime tendenze della graphic, street e urban art, in totale libertà.

Il risultato è unico ed esclusivo: gli artisti si sono sbizzarriti nel ricreare ambienti trendy e colorati, che vanno dallo stile Art Deco ai Manga giapponesi, dai comics alla street art, dipingendo le pareti e le porte, disegnando mobili e tappeti ….
Ovvero ambienti inusuali e ad alta concentrazione creativa

Ma che in Danimarca ci sia un certo gusto per il design, non è certo una novità …
continua…

Copenhagen : cosa vedere

la sirenetta Ispirata a una favola di Hans Christian Andersen e creata nel 1913 da Edvard Eriksen, la Sirenetta è diventata il simbolo di Copenaghen: per ammirarla, bisogna fare una passeggiata di 10 minuti attraverso il parco del Kastellet.

Nel corso degli anni la statua è stata oggetto di vari atti vandalici. Se volete vederla, sbrigatevi, perché tra qualche mese sarà spedita a Shangai per l’Expo 2010 (poi tornerà a casa).

 

continua…

Copenhagen? La città più felice del mondo

bimab feliceUn sondaggio ha stabilito che i danesi sono la popolazione più felice del mondo!

E noi italiani? Che viviamo nel “bel paese” e abbiamo il sole, il mare e la cucina? Siamo piazzati al 50° posto! Uhmm … 😐

È tutta una questione di hyggelig, parola presa in prestito dal norvegese, che indica uno stile di vita rilassato, confortevole, morbido. Tutto questo si traduce in: assenza quasi totale di stress.
continua…